Ponte visconteo: Italia Nostra l’ha scelto come Bene Comune

0

Si è svolta domenica 14 maggio la prima giornata nazionale per i Beni Comuni indetta da Italia Nostra: la sezione di Verona ha scelto il ponte visconteo di Valeggio sul Mincio.

Siamo molto grati di questo interessamento che permette di avere un ulteriore sostenitore di riguardo per la la salvezza del nostro ponte.

Un primo importante appuntamento con Italia Nostra è avvenuto il 18 novembre con un importante convegno  all’istituto alberghiero “Carnacina” di Valeggio sul Mincio, dove è stata lanciata la proposta di una manutenzione costante e programmata per evitare la continua perdita di parti del monumento, in attesa del necessario intervento di restauro.

Il degrado del ponte visconteo: in attesa del progetto complessivo di restauro è indispensabile un progetto di manutenzione per evitare la perdita dell'esistente

Il degrado del ponte visconteo: in attesa del progetto complessivo di restauro è indispensabile un progetto di manutenzione per evitare la perdita dell’esistente

 

Il ponte visconteo è inserito in un paesaggio unico: Borghetto, tra i Borghi più belli d'Italia, il Mincio e le colline sovrastate dal castello di Valeggio.

Il ponte visconteo è inserito in un paesaggio unico: Borghetto, tra i Borghi più belli d’Italia, il Mincio e le colline sovrastate dal castello di Valeggio.

Per quanto riguarda la giornata del 14 maggio, siamo stati accolti da un sole quasi estivo che ci ha permesso di godere anche della bellezza del paesaggio di questo luogo unico. La giornata è stata organizzata dall’architetto Matilde Paganini, che ha redatto anche una  scheda riguardante il monumento in pericolo:  Scheda Ponte Visconteo

La visita sul ponte visconteo è stata guidata da Francesco Mazzai, molto apprezzato non solo per la preparazione, ma anche per la simpatia.

Al gruppo dei soci di Italia Nostra si sono aggiunti alcuni valeggiani e un gruppo di visitatori provenienti dalla città di Camerino, nelle Marche, che in questo periodo vivono fuori dalle loro case terremotate: anche questa presenza ha ben rappresentato l’idea della Giornata dei Beni Comuni come patrimonio condiviso della Nazione

2017-05-14 10.37.32 2017-05-14 11.01.47 2017-05-14 11.26.51

Infine, il percorso è terminato a villa Zamboni, altro simbolo di Bene Comune della nostra Città.

Questa sosta è stata particolarmente rilevante perché ha visto assieme l’Amministrazione rappresentata dall’attuale vice sindaco Marco Dal Forno con le associazioni e gruppi che sono coinvolti nella tutela della nostra città e del suo territorio.

Infatti, oltre a Italia Nostra, erano rappresentate le associazioni Slow Food Veneto, già coinvolta nel convegno di novembre dedicato al ponte visconteo, “Ponte Visconteo, Save the Bridge”, associazione nata da poco per la valorizzazione del ponte e di Borghetto, il gruppo “El Morar”, da anni attivo sul territorio per la tutela del paesaggio.

Non ultimi, ricordiamo, oltre alla nostra associazione “La Quarta Luna”, il comitato “Noi, che… villa Zamboni e i giovanissimi associati di Humus che ci hanno accolto nella loro sede.

Infine, un grazie alla Pro Loco per l’appoggio organizzativo, che stato efficiente come sempre.

2017-05-14 12.52.52

Quale conclusione cogliere da questa giornata? Credo che la cosa più importante sia il formarsi di una rete con la relativa messa a punto di strategie comuni: solo in questo modo si può procedere per la tutela dei Beni Comuni.

Grazie a Italia Nostra per l’importante appoggio alla causa della salvezza del ponte visconteo: ci possiamo solo augurare che la rete di persone interessate a tutelare il nostro monumento (e non solo quello!), si allarghi sempre di più e veda aggiungersi al progetto altre persone, soprattutto tra i cittadini di Valeggio sul Mincio.

 

 

 

Share.

Leave A Reply