Arch. Lelio Oriano Di Zio

Si occupa principalmente di progetti e ricerca di nuove ridestinazioni di borghi e dimore storiche in varie regioni italiane, che siano compatibili con una rigorosa tutela del patrimonio storico e antico, ottenendo riconoscimenti nazionali e internazionali.

A quest’attività si aggiunge quella didattica in vari masters universitari sul recupero. “Il recupero del patrimonio edilizio esistente è oggi sentito come una condizione per l’avvio di un processo di recupero della qualità urbana e della bellezza del paesaggio e contro un consumo indiscriminato del territorio.”

Suo il progetto del recupero di S. Stefano in Sessanio (con la collega Antonietta Di Clemente) che con la rigorosità della conservazione riesce a evocare anche profonde emozioni. Il tutto unito al rispetto delle esigenze statiche che ha fatto sì che il borgo resistesse al terremoto che ha distrutto l’Abruzzo.

In questo periodo è consulente del sindaco di Salemi Vittorio Sgarbi, per il recupero della cittadina siciliana. L’interesse di questo recupero è che vi sono linee guida architettoniche ben precise cui dovranno attenersi i proprietari dei lotti per la stesura dei progetti, unite alla cura dell’interesse economico, motore che consente la salvezza del patrimonio architettonico minore.

(Informazioni tratte da http://www.orianoassociati.com/)