Villa Zamboni

Nel centro storico di Valeggio sorgono diverse Ville che testimonio la ricchezza del nostro patrimonio storico e monumentale. Dalla fine del XVII secolo, dal periodo di transizione dal barocco al neoclassico, fino al Liberty e al Razionalismo dei primi del Novecento, l’architettura locale ha lasciato tracce notevoli del trascorrere delle epoche e delle mode.
Una Villa in particolare, edificata, o meglio, riedificata su sedimenti più antichi, alla metà del XVIII secolo, colpisce sia per la sua incantevole posizione, sia per le forme che, nonostante notevoli rimaneggiamenti, mostrano ancora il fascino delle antiche dimore signorili. Segni e ombre di dinastie di possidenti che in passato hanno detenuto il potere economico e politico sui nostri territori, e delle loro dimore ne hanno fatto il simbolo visivo, e duraturo, del loro successo.
Questa è Villa Giuseppina Gandini Zamboni, vero e proprio monumento della nostra storia, e scrigno di memorie valeggiane. Oggi di proprietà pubblica, per anni è stata usata come scuola materna e ora è in attesa di trovare una sua riqualificazione e ricollocazione in questo XXI secolo, per continuare il suo lungo viaggio al servizio della nostra comunità.

Articoli su Villa Zamboni: